Frasi di Skyrim: le 50 frasi più belle ed emozionanti

The Elders Scrolls V: Skyrim è per molti, il migliore gioco di ruolo degli ultimi anni, mappe immense, sistema di gioco funzionale e coinvolgente. Proprio per questo, in suo onore abbiamo deciso di fare una collection delle più belle frasi su questa saga di videogiochi medievali.

Per chi non lo conoscesse, Skyrim è una terra vergine in cui mettersi alla prova in ogni anfratto, nulla è scontato. A differenziare i personaggi sono le razze e le loro 18 skill uniche, inoltre ogni azione fatta, anche la più comune, come parlare, aumenta la skill. In questo caso l’oratoria. Obbiettivo del gioco è risvegliare i draghi.

Silenzio! Un silenzio assordante! Nella mia testa nella mia testa nella mia testa,  è il silenzio della morte, il silenzio del vuoto. Penetra in me, attraverso la madre.
Il silenzio è odio. Il silenzio è rabbia. Il silenzio è amore.

~ Cicero, nel suo diario


Sai come si riconosce uno stolto? Considera impossibile tutto ciò che non rientra nelle sua esperienza diretta

~ Farengar Fuoco Segreto, Whiterun


Quando entri nell’Oblivion, l’Oblivion entra in te

~ Nai Tyrol-Llar, nel libro Le porte dell’Oblivion


Lo so, lo so. Perché ti ho mentito? È vero, ma come potrei fidarmi di te senza prima avere sbevazzato assieme?

~ Sanguine, Morvunskar


Meglio fare un magnifico acquisto a un prezzo ragionevole e scoprirlo in seguito a un prezzo inferiore che perdere l’occasione di possederlo. A volte l’impulsività è la migliore strategia d’acquisto.

~ Ababael Timsar-Dadisun, nel libro il gioco del comprare


Nella lingua draconica non c’è differenza tra discutere e combattere. Per i draghi urlare è naturale come mangiare o respirare.

~ Arngeir, Hrothgar Alto


È un eroe, un eroe, dal cuore guerriero.

Ascoltate, ascoltate, è il sangue di drago.

Brindiamo al domani e alla sua gioventù, perché l’aggressore non torni mai più.

Dei manto di tempesta la sorte è funesta, col sangue e la spada riavremo una casa.


Se io andassi in giro ferita, sarei felice che tu mi dicessi di andare da un medico. E il tuo abbigliamento è come una ferita…. una ferita alla moda.

~ Taarie, Solitude


Ciò che non si conosce può mettere a disagio, spaventare persino. È una cosa naturale.

~ Jarl Idgrod Ravencrone, Morthal


– Perché ti chiamano Requiem?
– Te l’ho già detto. Mi chiamano Requiem, perché sono l’ultima cosa che senti prima di finire sottoterra.

~ Requiem, Riften


Le ali di Alduin oscurarono il sole e il suo ringhio era tale da lasciar senza parole.
Il terrore si sparse, mentre la gente scappava… il fuoco, il sangue e ogni ferito che urlava.

La storia di Ragnar inizia così, senza che nessuno lo attendesse quel dì.

Entrò tracollando brandendo la lama, urlando spavaldo di gloria e di fama.

Non riesco a trovare un motivo per continuare a vivere. Le mie due bambine non ci sono più. Le luci della mia vita si sono spente. La mia unica speranza ora è quella di potermi unire a loro nelle sale di Sovngarde, sempre se gli eterni saranno disposti a sopportare la compagnia di una donna che si è tolta la vita. In caso contrario, ovunque finirà la mia anima, nell’Oblivion o in un altro posto, sarà comunque meglio di questa orribile esistenza.

Ormai a Winterhold circola pochissimo oro, ma una cosa non manca mai: La voglia di bere.

~ Haran, Winterhold


Nonostante la mia carne sia morta sepolta, i miei ricordi sono sopravvissuti, ancora una volta.

~ Canto degli uomini Askelde


– Sembri fiero di essere un bardo.
– E perché non dovrei esserlo? Cantiamo di Re, Regine e della loro politica è vero. Ma sai chi fa davvero la storia? Chi la scrive.

~ Jorn, Solitude


Sotterrerò Whiterun e osserverò Winterhold bruciare tra le fiamme. E quando subiranno la mia furia, mentre la mia progenie sarà intenta a strappare le carni dalle loro ossa, verranno ai miei piedi, implorando pietà. Ma non ne avranno alcuna e nemmeno misericordia o indulgenza. E io riderò e danzerò ed esulterò sui loro cadaveri. Il momento è giunto.

~ Diario di Hamelyn


Prima dell’avvento degli uomini, i draghi regnavano su tutto il mondus. La loro parola era la voce e parlavano solo per vere necessità perché la voce poteva oscurare il cielo è inondare la terra.

~ Tavoletta scolpita, sentiero per Hrothgar Alto


Alduin è tornato come diceva la profezia!
Il drago dell’alba dei tempi, che divora le anime dei morti.
Nessuno può sfuggire alla sua fame, qui o nell’aldilà!
Alduin divorerà ogni cosa e il mondo finirà.
Niente può fermarlo!

~ Esbern, Riften


Il giorno, in cui le parole basteranno, sarà il giorno in cui soldati come noi non saranno più necessari.

~ Galmar Pugno Roccioso, Whindelm


La magia è un potere vero. Non è roba per gente comune o una distrazione per i politici. Essa plasma il mondo, crea la vita e la distrugge… merita il giusto rispetto e uno studio accurato.

~ Saves Aren, Accademia di Wintherold


Sei un folle.
-Ottima supposizione. Ma solo a metà. Sono un dio pazzo.
Il dio pazzo per eccellenza, a dire il vero.
È un titolo di famiglia, tramandato da me a me stesso ogni qualche millennio. Per quanto ti riguarda, puoi  chiamarmi Ann Marie.
Ma solo se ti aggrada l’idea che un dio immortale adirato ti strappi la pelle e salti la corda con i tuoi intestini.
Altrimenti…. puoi chiamarmi Sheogorath, Principe Daedrico della Follia.

~ Sheogorath, Solitude


I cimiteri sono affollati di spadaccini mediocri. Se non hai lo stomaco per la guerra prova a fare il monaco. Ma se scegli la via del guerriero, impara le basi e tieni la testa ben ferma sulle spalle… o qualcuno te la farà volar via.

~ Eduardo Corvus, nel libro Uccidere prima di essere uccisi


Io combatto per gli uomini che ho stretto tra queste braccia, morenti in un territorio straniero.
Combatto per le mogli e i fanciulli i cui nomi ho sentito sussurrare in punto di morte.
Combatto per quei pochi di noi che sono tornati a casa, solo per trovare il nostro paese invaso da sconosciuti dal volto familiare.
Combatto per i miei concittadini, ridotti alla miseria per ripagare i debiti di un impero troppo debole per guidarli, e trattati comunque da criminali per le loro legittime aspirazioni di libertà!
Combatto affinché il sangue versato nelle battaglie passate non sia vanificato.
Combatto… perché devo.

~ Ulfric manto della tempesta, Whindelm


Siamo composti da migliaia di parti, con migliaia di funzioni diverse che cooperano tra loro per mantenerci in vita.
Basta che una sola parte non funzioni più e la nostra vita finisce.
Mi aiuta a ricordare quanto siamo fragili… e imperfetti.

~ Ingun Rovo Nero, Riften


Qui non trascorrerai il tempo riposandoti in una cella: qui lavorerai.
Estrarrai minerale dalla terra fino a quando non inizierai a vomitare barre di ferro.

~Urzoga Gra-Shugurz, miniera di Cidhna


Ulfric bramava il trono del re dei re. Pensava di meritarlo più di Torygg. Così si è presentato dinanzi a mio marito e…. ha urlato.
Con quella voce terribile, che sembrava uscita da una leggenda… o da un incubo.
Quando Ulfric ha scatenato la sua furia, mio marito… ha cessato di vivere.

~ Jarl Elisif La Bella, Solitude


La lussuria può spingere a compiere azioni inimmaginabili.

~ Jarl Idgrod Ravencrone, Morthal


Sai, avevo uno zio. Mi dedicò delle…. attenzioni non desiderate. Così lo uccisi. E mi piacque. Poi uccisi di nuovo. E mi piacque ancora di più.
E non mi fermai più.

~Astrid, Confraternita Oscura


0 0 Votazione
Article Rating
Iscriviti
Avvertimi
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments