domenica, Maggio 16, 2021
HomeTemiFrasi sulle castagne

Frasi sulle castagne

Poesia di Attilio Bertolucci Spumeggiante, fredda fiorita acqua dei torrenti…

Spumeggiante, fredda fiorita acqua dei torrenti, un incanto mi dai che piu bello non conobbi mai; il tuo rumore mi fa sordo, nascono echi. nel mio cuore. Dove sono? Fra grandi massi arrugginiti, alberi, selve percorse da ombrosi sentieri? Il sole mi fa un po' sudare, mi dora. Oh, questo rumore tranquillo, questa solitudine. E quel mulino che si vede e non...

Incipit di “Cosima”, di Grazia Deledda La casa era semplice, ma comoda: due camere per…

La casa era semplice, ma comoda: due camere per piano, grandi, un po' basse, coi pianciti e i soffitti di legno; imbiancate con la calce; l'ingresso diviso in mezzo da una parete: a destra la scala, la prima rampata di scalini di granito, il resto di ardesia; a sinistra alcuni...

Poesia di Attilio Bertolucci Lasciate che m’incammini per la strada in salit…

Lasciate che m'incammini per la strada in salita e al primo batticuore mi volga, già da stanchezza e gioia esaltato ed oppresso, a guardare le valli azzurre per la lontananza, azzurre le valli e gli anni che spazio e tempo distanziano. Così a una curva, vicina tanto che la frescura dei fitti noccioli e d'un'acqua pullulante perenne nel...

Incipit di “Narciso e Boccadoro”, di Hermann Hesse Davanti all’arco d’ingresso, retto da colonnett…

Davanti all'arco d'ingresso, retto da colonnette gemelle, del convento di Mariabronn, sul margine della strada c'era un castagno, un solitario figlio del Sud, che un pellegrino aveva riportato da Roma in tempi lontani, un nobile castagno dal tronco vigoroso; la cerchia de' suoi rami si chinava dolcemente sopra la strada,...

Incipit di “Tempo fermo”, di Ray Bradbury Fu in quella settimana che Ann Taylor venne a t…

Fu in quella settimana che Ann Taylor venne a tenere i corsi estivi alla scuola centrale di Green Town. Era l'estate del suo ventiquattresimo compleanno, l'estate in cui Bob Spaulding compì quattordici anni. Ann Taylor era l'insegnante a cui tutti i ragazzi volevano portare cesti d'arance e mazzi di fiori rosa,...

Frase di William Faulkner Era stata una giornata grigia, un’estate grigia…

Era stata una giornata grigia, un'estate grigia, un'annata grigia. Per strada i vecchi indossavano il cappotto, e nei Giardini del Lussemburgo, mentre passavano Temple e suo padre, le donne sedevano a lavorare a maglia avvolte nei loro scialli e anche gli uomini che giocavano a croquet giocavano in cappotto e...

Poesia di Attilio Bertolucci Lasciami sanguinare sulla strada sulla polvere …

Lasciami sanguinare sulla strada sulla polvere sull'antipolvere sull'erba, il cuore palpitando nel suo ritmo feriale maschere verdi sulle case i rami di castagno, i freschi rami, due uccelli il maschio e la femmina volati via, la pupilla duole se tenta di seguirne la fuga l'amore per le solitudini aria acqua del Bràtica, non soccorrermi quando nel muovere il braccio riapro...

Incipit di “Lontano dal pianeta silenzioso”, di Clive Staples Lewis Le ultime gocce dell’acquazzone temporalesco av…

Le ultime gocce dell'acquazzone temporalesco avevano appena cessato di cadere, quando il viandante si cacciò la carta topografica in tasca, assestò più comodamente il sacco sulle stanche spalle e, abbandonato il riparo di un grande castagno, si spinse in mezzo alla strada. La luce del tramonto, violenta e gialla, si...

Poesia di Gialal al-Din Rumi Vidi la sofferenza che bevevo una coppa di dolo…

Vidi la sofferenza che bevevo una coppa di dolore e gridai: “E' dolce, non è vero?” “Mi hai preso in castagna” rispose la sofferenza, “e mi hai rovinato la piazza. Come farò a vendere dolore se si viene a sapere che è una benedizione?”