domenica, Maggio 16, 2021
HomeTemiFrasi sulla spiaggia

Frasi sulla spiaggia

Aforisma di José Saramago I viaggiatori possono prolungarsi in memoria, i…

I viaggiatori possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c'è altro da vedere", sapeva che non era vero.

Poesia di Walt Whitman Sulla spiaggia di notte sta una bambina con suo…

Sulla spiaggia di notte sta una bambina con suo padre guardando l'est, il cielo autunnale. Attraverso l'oscurità, mentre depredanti nuvole, funeree nuvole, in nere masse sgorgando, più basse cupe e veloci di traverso al cielo, in mezzo a una trasparente chiara cintura di etere lasciata libera a oriente, ascende vasto e calmo Giove, signore degli astri, e vicino a lui,...

Incipit di “Bambolina”, di Luigi Capuana C’era una volta un pescatore che vivucchiava al…

C'era una volta un pescatore che vivucchiava alla meglio col prodotto della sua pesca. Partiva in barca la sera, stava a pescare tutta la nottata, e la mattina dopo all'alba era di ritorno. Quando aveva fatto una buona retata, scorgendo da lontano la moglie che lo attendeva, ansiosa, alla spiaggia, le...

Poesia di Federico Garcia Lorca Pronuncio il tuo nome nelle notte buie, quando …

Pronuncio il tuo nome nelle notte buie, quando gli astri vanno a bere alla luna e dormono gli alberi delle foreste cupe. Ed io mi sento vuoto di passione e di musica. Orologio impazzito che canta morte ore antiche. Pronuncio il tuo nome e in questa notte buia, il tuo nome suona più lontano che mai. Più lontano delle stelle, più dolente della spiaggia quieta. Ancora...

Aforisma di Virginia Woolf La signora Dalloway disse che i fiori sarebbe a…

La signora Dalloway disse che i fiori sarebbe andata a comprarli lei. Poiché Lucy aveva già il suo bel da fare. Bisognava tirar giù le porte dai cardini: venivano gli operai di Rumpelmayer. Eppoi, pensò Clarissa Dalloway, che mattinata! ... limpida, come per farne dono ai bimbi su una spiaggia. Che...

Incipit di “Tenera è la notte”, di Francis Scott Fitzgerald Sulla bella costa della riviera francese, a mez…

Sulla bella costa della riviera francese, a mezza strada tra Marsiglia e il confine italiano, sorge un albergo rosa, grande e orgoglioso. Palme deferenti ne rinfrescano la facciata rosata, e davanti a esso si stende una breve spiaggia abbagliante. Recentemente è diventato un ritrovo estivo di gente importante e alla...

Incipit di “La incredibile e triste storia della candida Eréndira e della sua nonna snaturata”, di Gabriel Garcia Marquez Il terzo giorno di pioggia...

Il terzo giorno di pioggia avevano ammazzato tanti granchi dentro casa, che Pelayo dovette attraversare il suo cortile allagato per buttarli nel mare, perché il bambino aveva passato la notte con e caldane e si pensava fosse a causa del fetore. Il mondo era triste fin dal martedì. Il cielo...

Incipit di “Agente 007 al servizio segreto di Sua Maestà”, di Ian Fleming Era un settembre di quelli in cui l’estate pare…

Era un settembre di quelli in cui l'estate pare non dover mai finire. Le cinque miglia del lungomare di Royal-les-Eaux, dietro il quale si stendevano prati ben tenuti, ravvivati ad intervalli da aiuole tricolori di salvia, alisso e lobelia, erano rallegrate dalle bandiere e, sulla spiaggia più lunga della Francia...

Incipit di “Oceano mare”, di Alessandro Baricco Sabbia a perdita d’occhio, tra le ultime collin…

Sabbia a perdita d'occhio, tra le ultime colline e il mare - il mare - nell'aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord. La spiaggia. E il mare. Incipit Oceano mare